lunedì 26 settembre 2016

Tony Cairoli vincitore della MXGP al Motocross delle Nazioni 2016!

Tony Cairoli sbanca Maggiora con 2 prove maiuscole degne del suo immenso talento.






La mitica pista di Maggiora ha accolto la settantesima edizione del Gran Premio delle Nazioni, in un tripudio di tifosi scatenati provenienti da tutta Europa, che hanno dato vita ad una magnifica coreografia nei due giorni di gare. Antonio Cairoli, all’undicesima presenza in carriera con la maglia azzurra, ha come di consueto dato il 100%, senza risparmiarsi, per portare il tricolore assieme ai compagni di squadra Cervellin (Open-Honda) e Bernardini (MX2-TM), il più in alto possibile nella classifica finale.







Dopo un turno di prove libere chiuso al quarto posto, Tony ha trovato nella gara di qualifica della MXGP uno scatto perfetto dal ventisettesimo cancello, riuscendo a curvare in testa, guidando la manche fino a tre giri dalla fine quando una violenta caduta lo ha steso a terra. Il grande margine guadagnato nelle tornate precedenti gli ha comunque permesso di chiudere al secondo posto, contribuendo così a qualificare l’Italia al quinto assoluto. Nella prima gara della domenica, che lo vedeva opposto alla categoria MX2, Cairoli è scattato bene, curvando alle spalle del compagno di scuderia Coldenhoff, che ha poi passato tre giri più tardi.







Antonio ha lottato con i postumi della caduta del sabato, riuscendo anche a prendere il comando per un giro e tagliando poi il traguardo con la sua KTM 450 SX-F al secondo posto. Nella terza frazione del Gran Premio, il pilota del team KTM Red Bull Factory Racing ha affrontato gli avversari della classe Open, centrando un’altra ottima partenza, raggiungendo rapidamente la seconda posizione, mantenuta fino al traguardo. Con due secondi posti Tony vince nuovamente la classifica individuale del Gran Premio delle Nazioni nella classe MXGP, centrando un’altro grande successo personale e contribuendo al quinto posto finale della squadra italiana. Ora la stagione del Motocross 2016 è giunta quindi al termine, appuntamento tra quattro mesi per il ritorno alle competizioni.








Antonio Cairoli: “Il fine settimana era cominciato bene, con delle buone prove ed un ottimo avvio di qualifica che mi vedeva tranquillamente primo, quando sono caduto violentemente a terra. Questa mattina al risveglio ho sentito che i postumi della caduta piuttosto forti, con il collo bloccato ed una coscia dolorante, al punto che non sapevo se ce l’avrei fatta a correre.






Stringendo i denti sono comunque riuscito a fare due ottime gare delle quali sono molto soddisfatto. In entrambe le manche mi sono avvicinato nelle fasi finali di gara alla testa, con una buona velocità ma mi manca ancora qualcosa per fare la differenza. Il risultato è comunque ottimo e vincere le due manche non avrebbe fatto differenza ai fini della classifica finale per l’Italia. Gareggiare davanti a questo pubblico oggi è stata una grandissima emozione e anche se siamo finiti lontani dal podio sono contento dell’impegno mostrato da tutti nel dare il massimo.”







MXGP/MX2
1-R.Febvre 2-A.Cairoli 3-K.Strijboss 4-C.Webb 5-J.Van Horebeek
MX2/Open
1-J.Anderson 2-J.Herlings 3-G.Paulin 4-A.Tonus 5-D.Ferris
MXGP/Open
1-J.Herlings 2-A.Cairoli 3-K.Strijbos 4-R.Febvre 5-T.Searle
Classifica finale per Nazioni:
1-Francia 29p. 2-Olanda 30p. 3-USA 33p. 4-Belgio 36p. 5-Italia 44p.

Nessun commento:

Posta un commento