martedì 28 marzo 2017

Tappy l'unico anello che compra

Tappy l'unico anello che compra invece di essere comprato.
Sembra un normale anello ma invece è un gadget intelligente che, indossato al dito, si può utilizzare per pagare gli acquisti effettuati in negozio. Parliamo di Tappy che è stato creato da un’azienda di Hong Kong, Tappy Technologies, e presentato all’ultima fiera CES di Las Vegas. L’anello consente di realizzare una transazione semplicemente avvicinandosi a un terminale PoS per il pagamento in modalità contactless.
 #tappy, un anello "intelligente" in grado di collegarsi allo smartphone e che sarà lanciato negli Stati Uniti al costo di 100 dollari.







Tappy, che ha un’antenna NFC integrata e non deve essere ricaricato, è, inoltre, collegato ad un’app smartphone connessa al conto bancario del cliente. Il gadget verrà venduto negli Stati Uniti al prezzo di 100 dollari a partire da aprile 2017. L’anello è realizzato in ceramica, non in metallo per evitare interferenze con la comunicazione via wireless, e, almeno 10 grandi marchi, secondo Wayne Leung, amministratore delegato e fondatore di Tappy, sono disponibili ad acquisire il prodotto per metterlo in commercio.
Un vero e proprio gioiello della tecnologia.

La società di Hong Kong punta sulla diffusione della tecnologia contactless - presente in supermarket, fast food e parcheggi auto - per abilitare, oltre alle carte elettroniche, i gadget indossabili come mezzi di pagamento per piccole transazioni. Anche braccialetti e smartwatch  possono essere usati con questa funzione. Tappy Technologies promette di trasformare con la tecnologia i dispositivi wearable senza però comprometterne il design che dovrà rimanere accattivante e all’altezza della qualità degli oggetti di marca.

L’idea di un anello intelligente da usare come sistema di pagamento ha già un precedente con Kerv che è stato lanciato nel 2015 con una campagna sul sito di crowdfunding su Kickstarter, ma non ancora introdotto sul mercato.

Nessun commento:

Posta un commento