domenica 23 aprile 2017

Blancpain orologi e gioielli da corsa

Prosegue alla grande il calendario sportivo 2017 dell’Autodromo Nazionale Monza. Dopo le emozioni che hanno regalato Prototipi e Gran Turismo dell’European Le Mans Series e del World Endurance Championship, ecco giungere in terra brianzola, da oggi fino a domenica 23 aprile, il Campionato GT Blancpain organizzato dall’SRO Motorsport Group di Stephane Rattel.
La Blancpain facente parte della società di prodotti di lusso The Swatch Group, è la più antica marca di orologi esistente al mondo.







Nel caso di Blancpain l’accostamento di termini come tradizione e innovazione non costituisce un’antinomia: i due concetti sono al centro della filosofia della manifattura, che non conosce la catena di montaggio. Come già accadeva in passato, tutti i componenti del movimento sono rifiniti e decorati a mano nel rispetto della tradizione orologiera. Senza mai rinunciare alla sua storia, saldamente radicata nella Vallée de Joux, Blancpain propone una versione attuale dei design, delle complicazioni e dei metodi produttivi del secolo scorso,veri e propri gioielli del tempo.








A Monza si celebra, come è ormai tradizione, la prima gara Endurance della stagione, dopo il debutto della Sprint a Misano, in un campionato che prevede dieci appuntamenti equamente suddivisi fra breve e lunga durata (ultimo round a Barcellona nel week end a cavallo fra settembre e ottobre).






Oltre cinquanta saranno le rombanti GT3 delle principali case mondiali: Ferrari, Lamborghini, Bmw, McLaren, Audi, Nissan, Aston Martin, Porsche, Bentley e, ovviamente, Mercedes.







Proprio la casa di Stoccarda giunge a Monza con ben tredici vetture e forte del titolo assoluto 2016 e delle affermazioni della tappa Sprint di inizio aprile, quando, addirittura, nella Qualifying Race le AMG GT3 hanno occupato tutti i tre gradini del podio.







Saranno quindi a Monza le vetture da battere, a partire dalla numero 84 dei capoclassifica Franck Perera e Maxi Buhk (campione in carica). Altra Mercedes da seguire sarà la numero 86 condotta dall’altro titolato 2016, Dominik Baumann.







Molto attese sono anche le Bentley Continental, in particolare quella di Vincent Abril piazzatosi secondo a Misano.






Ovviamente il cuore dei tifosi a Monza seguirà con grande passione le performance delle numerose Ferrari (saranno dieci le 488 GT3) e Lamborghini (dieci le Huracan GT3) in pista.









Molte altre saranno le vetture da ammirare e da seguirne le prestazioni: Audi R8 LMS, Emil Frey Jaguar G3, Nissan Nismo GT3, BMW M6, McLaren 650 S (che l’anno scorso si impose a Monza in volata battendo in un entusiasmante e combattutissimo finale la Mercedes), Aston Martin V12 GT3, Porsche 991 GT3.








Particolarmente nutrita (composta da più di trenta piloti) è la pattuglia dei piloti italiani. Chiamato a confermare un buon inizio di stagione, pole position alla prima uscita, è il brianzolo Marco Mapelli con la sua Huracan. Menzioni speciali per Giancarlo Fisichella su Ferrari (ricordiamo i suoi oltre 200 gran premi di Formula 1 disputati, con 3 vittorie e 19 podi) e per Raffaele Marciello su Mercedes (Campione F3 europea nel 2013 e pilota GP2 per tre stagioni impreziosite dal terzo posto dell’anno scorso).








Il fine settimana inizierà per le vetture Blancpain nella giornata di venerdì con i Bronze Test (dalle 16.25 alle 17.25), per proseguire sabato con le Prove libere (dalle 10.45 alle 12.15) e la sessione di Prequalifica (dalle 16.05 alle 17.35). Domenica, infine, Qualifiche (dalle 9.50 alle 10.50) e la Gara, della durata di 180 minuti, con partenza alle 14.45.
In programma nel weekend vi sono anche le emozioni del Super Trofeo Lamborghini (due gare di 50 minuti, sabato con partenza alle 15.00 e domenica alle 11.20) e della Formula Renault 2.0 Eurocup (due gare di 25 minuti + 1 giro: il via sabato alle 14.00 e domenica alle 12.40).

Nessun commento:

Posta un commento