venerdì 23 dicembre 2016

Un brutto Natale 2016 per il circuito di Maggiora

Il Tribunale del Riesame di Novara ritiene che la pista di Maggiora é stata realizzata abusivamente.






I sigilli erano stati chiesti dalla Procura già prima dell’estate, tant’è che rischiava di saltare perfino il «Motocross delle Nazioni», tornato a Maggiora a trent’anni dall’edizione del 1986 vinta dagli Usa. La manifestazione di motocross si è potuta svolgere a fine settembre perché il gip non aveva autorizzato il sequestro: riteneva sì presenti gli indizi di reato, ma escludeva il «periculum in mora» (ovvero il rischio di danno), essendo i lavori già conclusi.








Il pm ha fatto appello mettendo in evidenza che le opere abusive sono state modificate numerose volte nel corso degli ultimi anni e che il sequestro è necessario anche per i reati di abuso e falso. Il Riesame ha accolto l’appello e capovolto la decisione del gip.







Un colpo al cuore per tutti noi tifosi che rischiamo di non poter assistere al G.P. di Maggiora del 2017.








Il sindaco Fasola, che ha detto di non sapere nulla dei reati contestati, sostiene che siano tutte diffamazioni.






Dalla battaglia in pista alla battaglia nei Tribunali sperando che finisca tutto in una bolla di sapone e che lo sport possa vincere sempre.

Nessun commento:

Posta un commento