lunedì 30 maggio 2016

Motocross:Gran Premio di Spagna, Talavera de la Reina

Weekend difficile per Antonio Cairoli in Spagna. L’otto volte Campione del Mondo, dopo due vittorie consecutive, ha dovuto fare i conti con un Gran Premio tormentato, già dalle prime battute nelle prove libere. Dopo aver recuperato diverse posizioni nella gara di qualifica, il pilota del team KTM Red Bull Factory Racing, si schierava al sesto cancello di gara uno alla domenica.






Dopo una partenza disturbata da un contatto, curvava ottavo, recuperando fino al quinto posto finale, senza però mai trovare il giusto feeling con la pista spagnola. In seconda manche una partenza disastrosa comprometteva la prima parte di gara ma con la sua KTM 450 SX-F, il campione siciliano recuperava molte posizioni, facendo segnare anche il giro record della gara, prima di incappare in una brutta caduta che gli faceva perdere parecchio terreno.






Ripartito nono, Tony chiudeva la gara nella stessa posizione, cercando di portare a casa preziosi punti che gli consentono di mantenere la terza posizione in classifica iridata. Prossimo appuntamento con la MXGP tra sei giorni in Francia sulla pista di St. Jean d’Angely.






Antonio Cairoli: “E’ stata una giornataccia, già ieri nelle prove non mi sentivo a mio agio su una pista che normalmente mi piace ma che era particolarmente difficile a causa del fango. Nella gara di qualifica sono comunque riuscito a rimontare fino alla sesta posizione, guidando bene e divertendomi, con una buona velocità.





Oggi in gara uno sono uscito bene dal cancello ma poi sono passato su un punto del rettilineo fangoso, che mi ha rallentato ed ho curvato attorno all’ottava posizione. La mia guida ne ha risentito e mi si sono indurite le braccia; così ho recuperato fino alla quinta posizione ma avrei dovuto arrivare almeno alla terza. In gara due sono partito male: il cancello ha tardato a cadere ed ho perso la concentrazione, così sono uscito praticamente ultimo.






Dopo qualche giro mi sono sorpreso di quante posizioni riuscissi a recuperare e di quanto andassi veloce ma quando stavo attaccando per la settima posizione, ho messo la ruota davanti su un punto della pista scivoloso ed ho perso l’anteriore, volando sopra al manubrio e cadendo pesantemente.






Quando mi sono rialzato ero nono ma troppo lontano dagli avversari per recuperare. E’ stata una brutta gara, soprattutto per il Campionato ma recupererò, come ho già fatto in passato, tornando al vertice vincendo più gare possibili.”
Prossimo GP: Francia, St.Jean d'Angely 05/06/16
Gara 1:
1-T.Gajser, 2-M.Nagl, 3-C.Desalle, 4-G.Paulin, 5-A.Cairoli
Gara 2:
1-T.Gajser, 2-M.Nagl 3-G.Paulin, 4-R.Febvre, 9-A.Cairoli
Gran Premio:
1-T.Gajser 50p. 2-M.Nagl 44p. 3-G.Paulin 38p. 4-C.Desalle 35p. 7-A.Cairoli 28p.
Campionato del Mondo:
1-T.Gajser 385p. 2-R.Febvre 361p. 3-A.Cairoli 338p. 4-M.Nagl 317p. 5-E.Bobryshev 295p.

Nessun commento:

Posta un commento